Capitano Mosconi

Capitano Mosconi

Nome

Non ha un nome. È lo steward del volo Low Cost Airlines pilotato dal comandante Achille Mosconi.

Chi è

Lo steward è la vittima resiliente del comandante Achille Mosconi. È obbligato a incarnare le indicazioni deliranti del comandante che spesso, invece che tranquillizzare, terrorizzano i viaggiatori.

Segni particolari

È un pezzo di coppia. I personaggi sono due: lo steward che mima e il comandante che parla. Prima scrivo il comandante, poi lo registro e poi ci faccio i gesti sopra.
Il comandante su un aereo è come Dio, è un’entità senza volto che ha in mano il tuo destino. Questo capitano è un Dio buono, molto svogliato, impreparato e non si è ancora capito se ci fa o ci è.
Quando deve tradurre il messaggio in inglese spazia nei luoghi comuni, da “the pen is on the table” a titoli di canzoni famose, a parole inventate ma che suonano inglesi.
– Su con la vita …. giovane
– Ladies and chesterfield
– Jingle Bell … Jingle Orzoway … Waka Waka … Staing alive

Anno di nascita

2010

Prima apparizione live

2011 al Check Mate di Genova

Prima apparizione in TV

2013 Colorado

Cosa rappresenta per me

Viaggiando in aereo sono sempre stato rapito dal fascino della voce del comandante, una voce sicura di se, tranquilla, e quasi sempre caratterizzata da una inflessione dialettale romana, altolocata, radical chic.
Questo personaggio ha avuto una lunga gestazione, non è nato d’impulso come il ballerino di Tip Ciap, ma è stato il frutto di 2 anni di continui miglioramenti. Inizialmente facevo solo la voce e il palco restava vuoto. Faceva ridere tuttavia in teatro il palco deve contenere un’azione, non può rimanere vuoto. Allora misi i panni dello steward e cominciai a mimare in qualche modo quello che avevo registrato ma lo facevo in maniera svogliata e approssimativa, per incarnare la bassa qualità offerta dalla compagnia aerea low cost.
Tuttavia non ero soddisfatto al 100%. Infatti, quando lo vide un autore di Zelig (Carlo Turati) mi disse di provare a fare i gesti in maniera impeccabile e anticipando le parole del capitano. Centro! Unica pecca: dovevo imparare quasi a memoria il testo per anticipare le azioni venendo meno quindi al mio principio creativo: massimo risultato con il minor sbattimento.
Alessandro Bianchi
Management e live:

Arianna Traverso
+39 345 8444355